Giovani Prospettive. Omaggio di Parole a Sarah Ann Loreth.


sarah-ann-loreth-seamless-spotlight-photographer-interview-12

Sarah Ann Loreth è una fotografa d’arte che crea provocanti pensieri, attraverso la cattura d’immagini che riflettono i suoi sentimenti più intimi. Lei sviluppa fotografie emotive che raccontano una storia per chiunque le stia guardando.

***

sono parola che vaga
mentre il bosco canta
e dentro si sporge la notte
quando lo spazio ignora il fuoco
che si fa inverno e ci scivola addosso

e mi faccio sconosciuta con questo bianco
che placidamente mi offre
un passato che scricchiola oltre la fine

di Antonella Taravella

***

to_find_a_way_home

TROVARE UNA STRADA VERSO CASA di Antonio Devicienti

Che cos’è una casa?
Lo spazio dello sguardo condiviso in tre, l’esigenza politica che qui si faccia comunità di pensieri e d’intenti, un battello ormai inservibile e che non si può tornare indietro e che bisogna accendere un fuoco, cuocervi il pane, vegliare l’operosità dei giorni.

Casa è
l’acqua da condividere in tre, la soglia d’alberi benigni, ancora andare, ma in tre, perché casa è nello sguardo comune,

casa vorrebbe meditante solitudine, ma anche il chiamarsi delle voci dalla veranda e dalle rotte erratiche della biblioteca.

E andando, sempre andando si fa casa, così come si fa giorno per rotazione naturale del continente attorno al suo perno di luce e l’esigenza culturale di stare insieme, usare parole, aprire lo sguardo, gli sguardi.

***

Continua a leggere

Giovani Prospettive. Omaggio di parole a Mira Nedyalkova


2012mihaela017

Mira Nedyalkova è fotografa e pittrice bulgara.
Nelle sue immagini usa il dolore come bellezza, c’è dell’erotico ma è psicologia legato alla vita.
Esprimo la sua intima vita interiore.
La maggior parte dei suoi lavori sono in acqua, questo non è casuale.
L’acqua è creazione, potenza è enorme energia.

***

Mira Nedyalkova Photography

inabile malinconia di Alba Gnazi

Io non ho mai visto
se non
con gli occhi chiusi
i gomiti stretti della settimana

labbra fredde
d’inabile malinconia
senza fretta
su troppo mare

***

Continua a leggere

Giovani Prospettive. Omaggio di parole a Mirjam Appelhof


Mirjam-Appelhof6

Mirjam Appelhof artista che nasce e vive nei Paesi Bassi.
Ha iniziato a lavorare con la fotografia per tradurre i sentimenti interiori, immagini che la riflettono.
Le sue immagini non sono mai ferme, dice che il movimento continua nel tempo.
Per creare usa Photoshop, ma anche ama dipingere sulle sue immagini o utilizzare materiali diversi.

***

Continua a leggere

Visioni di Sam Franza


Whispering

Sam, come i già ospitati Gianguido Oggeri Breda, Lucie Namm e Aurora del Rio fa parte del progetto EROSioni, progetto che sta per essere reso concreto con un sito.

Going Under

Ophelia di Antonella Taravella

Ofelia è stanca dell’infamia delle acque
lunaris nel verde torbido e nei viola di certi iris
in un Getsemani che trascina come graffio
cornioli dallo sguardo che oltrepassa solchi
e precipita una certa carne, che spinge il muso
quando scorre acqua sulle fenditure morbide
predilige le forme nere d’ossessione
lo dice al fondo che smania nelle rane
fra le larve sparse sottofoglia
con le mani accarezza la punta degli aghi
che le attraversano il cuore
e intanto lo sguardo galleggia
fra l’oscuro che s’arrampica alle immagini
e lo sbiadire delle vesti
Ophelia

Footsteps

Ha pubblicato per:

BLOW UP (Photography magazine) 1993
TIPS & TRICKS (Supplement to AMIGA BYTE) – Cover 1993
OBSCURE (Supplement to L’INFORMATORE COMUNALE) 1994
HAPPY FUN CLUB (Bob Geldof’s fanzine magazine)

Art exhibition:

“Donna Italia” Collective exhibition – March/April 2012 – Vedano Olona (VA-Italy)
“Deixando para tràs os limites estabelecidos pela tradição: uma viagem para o desconhecido”Exposição de Arte 2Mondi- Collective exhibition – April 2012- Porto Alegre (Brazil)

Soul pain

Simbiosi di Rina Accardo

Me ne andrò piano,
eppure l’urlo rintrona.
Cannule spente
gioco nell’ombra.
Caldo opprimente
nel guado.
Cieli danzano nell’oscurità.

Azzardo una piega
nel brivido del sonno,
lascio dettami nel varco.
Andrò poi
a raccogliere sassi,
nella spinta tu tremi,
ingoi cascate di polvere,
e getti all’indietro
la tua vita.

Barcolli, e conti nel foglio
righe su righe.
Assente nel palpito
reagire non puoi,
guarire oramai
è pura virtù.

Mitosi0001

Biografia

Sam (Samantha) Franza, classe ‘70, nasce e vive a Milano.
Innamorata dell’arte fin da bambina, con la sua prima fotocamera inizia a sperimentare i primi scatti, disegna e dipinge appena le è possibile.
Lavorando nel campo della grafica, pubblicità e fotografia, fa crescere le proprie passioni.
“Nella fotografia, ama valorizzare situazioni e oggetti, cercando di donare loro una prospettiva e una dimensione emotiva. Nei ritratti cerca di trasmettere l’anima e i lati inconsueti delle persone che fotografa.

Il disegno in bianco e nero a china è la forma espressiva più utilizzata, il tratto e lo stile viene associato al fumetto. Spesso utilizza anche l’acquerello, ma anche altri materiali e tecniche.
Un lavoro di ricerca e creatività che si può riscontrare anche negli ultimi lavori, creando da materiali di riciclo, tele irregolari e dinamiche “ Daniele Bergamaschi.

Ama: Hieronymus Bosch, Leonardo Da Vinci, Francisco Goya, Gustav Klimt, Aubrey Beardsley, Frank Frazetta, Andrea Pazienza, Milo Manara, Henry Clarke, Herb Ritts, Annie Leibovitz, Richard Avedon, Bert Stern, Peter Lindbergh.

Sito: http://www.samfranza.com
Fan Page Facebook: https://www.facebook.com/pages/Sam-Franza-Art-Photography/322431111105804
http://www.saatchionline.com/samfranza