Finché si è inquieti si può stare tranquilli – Intervista ad Ambra Garlaschelli


Inquietudine, è una parola che calza a pennello per le opere di Ambra Garlaschelli, giovanissima artista lombarda, per quel senso e colori tetri, ed il titolo dell’articolo viene da una citazione che la stessa Ambra fa durante l’intervista ed io ho ripreso perchè pienamente azzeccata, citazione che appartiene a Julien Green. Ed anche lei, come altri artisti già ospitati e intervistati è una scoperta legata ad ILLUSTRATI e al mio sfogliare la rivista.

0swf

Ambra Garlaschelli. Classe 1987. In cosa in particolare ti senti una “giovane artista”?

Se devo essere sincera “artista” non è tra le mie parole preferite per descrivere chi sono e cosa faccio. Illustratrice suona meglio, ma più semplicemente e a costo di far inarcare qualche sopracciglio scettico, direi che nella vita disegno. Lo ammetto, non sono una fan delle etichette. Per rispondere alla tua domanda, in cosa mi sento una giovane artista, probabilmente la risposta più sincera e immediata a cui riesco a pensare è “nell’irrequietezza”. Intanto non mi sento affatto così giovane, anzi il fattore tempo che passa contribuisce alle mie crisi settimanali a tema “cosa sto facendo/dove sto andando”. Sono sempre di corsa, costantemente alla ricerca di un segno mio, proiettata verso un punto da raggiungere che sembra spostarsi più in avanti ogni volta che mi avvicino e ho la testa completamente affollata da mille pensieri. Di notte non riesco a dormire, di giorno non riesco a svegliarmi e bevo un sacco di caffè. Divento spesso ansiosa, soprattutto quando penso che non ho abbastanza tempo per fare tutto quello che vorrei fare. Ma poi mi ricordo di rilassarmi, di scegliere un punto e iniziare. E appena lo faccio mi rendo conto che il caos inizia a riorganizzarsi. La testa si svuota e tutto riacquista lucidità, ed è quanto basta a capire che non c’è un altro lavoro che potrei desiderare. E che le crisi mistiche ce le hanno tutti. In realtà sono arrivata alla conclusione che essere inquieti non è così male. Crea quel particolare stato di insoddisfazione che mi costringe a migliorarmi, a non fermarmi in un punto, a continuare a cercare qualcosa, a interrogarmi su quello che vedo e a non dare niente per scontato. “Finché si è inquieti si può stare tranquilli”. Questo me lo dice sempre mia sorella. Apprezzo la filosofia.

Continua a leggere

Gli eroi d’inchiostro di Robert Sammelin – The ink heroes of Robert SammelinOfficla site:


tumblr_mere09Gee71rlq045o1_500

“sister vigilante”

I. Com’è nata la tua passione per i fumetti e le illustrazioni? E come si è sviluppata nel tempo? E. How was your passion for comics and illustration born? And how it developed through time?

I. Deve essere stato molto presto visto che non riesco a ricordare un momento specifico, ma ricordo I primi incontri con fumetti che mi hanno aperto gli occhi su quello che giace oltre il genere supereoe standard o dietro Tintin, Asterix, e simili. Devo aver avuto intorno ai dieci-undici anni, sfogliando un numero dell’equivalente svedese di Metal Hurlant che andava fra Rocketeer, Ranxerox e Corto Maltese.

E. It was likely very early on since I can’t remember a specific moment, but I remember first encountering comics that opened my eyes to what lied beyond the standard superhero genre or Tintin, Asterix and the like. I must have been around 10-11, rifling through an issue of the Swedish equivalent to Metal Hurlant that ran Rocketeer, Ranxerox and Corto Maltese.

I. Da dove trai ispirazione per il tuo lavoro? 

E. Where do you take the inspiration for your work?

I. Da tutto quello che c’è intorno; libri, idee, film, musica, fumetti, moda, eccetera. Mantengo I miei interessi in quasi tutto, cercando di sapere almeno un po’ di ogni cosa.

E. From all around; books, ideas, movies, music, comics, fashion etc. I keep an interest in almost anything, trying to know at least a little about everything.

tumblr_mg3pybJOck1rlq045o1_500

“Kill city robot – Male”

tumblr_mere1aPuPn1rlq045o1_500

“Nosebleed and Black Eye”

I. Quali autori hanno influenzato di più la tua produzione artistica, se ce ne sono? 

E. Which authors have influenced your artistic production, if there are?

I. In ordine e genere sparso: William S. Burroughs, Alfonso Font, JG Ballard, Hugo Pratt, Jodorowsky, Mike McMahon, Liberatore, Geoff Darrow, Chuck Palahniuk, Jordi Bernet, Grant Morrison, Kevin O’Neil, Attilio Micheluzzi, Toppi, Tetsuro Ueyama, Mike Mignola, Guido Crepax, Paul Pope, Eduardo Risso, scusa – potrei andare avanti tutto il giorno…

E. In no specific order or field; William S. Burroughs, Alfonso Font, JG Ballard, Hugo Pratt, Jodorowsky, Mike McMahon, Liberatore, Geoff Darrow, Chuck Palahniuk, Jordi Bernet, Grant Morrison, Kevin O’Neil, Attilio Micheluzzi, Toppi, Tetsuro Ueyama, Mike Mignola, Guido Crepax, Paul Pope, Eduardo Risso, sorry – I could go on all day…

I. Che cos’é “l’arte” per te E. What is Art for you? I. Vita e sangue, una necessità. E. Life-blood, a necessity.

Comic-Illustrations-by-Robert-Sammelin-19

“One track Mindy”

I. Cosa ti piace di più del mondo contemporaneo dei fumetti e delle illustrazioni?

E. What do you like about the contemporary world of comics and illustration?

I. È come se il mondo dei fumetti non fosse mai stato così diverso e vivo da vent’anni, come anche ad esempio con lo stato attuale della musica, sono costantemente sorpreso e sopraffatto dalle tante cose meravigliose in cui mi imbatto ora.

E. It feels as if the world of comics hasn’t been this diverse and alive for 20 years, much like the state of music I’m constantly surprised and overwhelmed at how much great stuff I stumble upon now.

I. Cosa invece non ti piace? 

E. What don’t you like about it?

I. Niente, c’è qualcosa per tutti.

E. Nothing, there’s something for everyone.

661508_68ea87f9742ba703eed0f111ee8b4163b103a630

“Sleepy Hollow #3”

I. Come ti sei avvicinato al personaggio di Diabolik? Ci sono autori italiani che hanno influenzato la tua carriera artistica?

E. How did you approach the character of Diabolik? Is there any Italian author who has influenced your artistic career?

I. Sono stato ossessionato col film di Mario Bava per anni, molto prima che posassi I miei occhi sul fumetto. Per il “iam8bit” di Sequel, dove agli artisti si chiedeva di farsi venire un’idea per uno dei più grandi sequel mai realizzati, il mio impulso immediato è stato di fare Diabolik. Ho un’idea per una storia di Diabolik da anni, e ho riassunto tutte quelle idee in un disegno.

E. I’ve been obsessed with the Mario Bava movie for years, long before I first laid eyes on the comic. For the iam8bit show Sequel, where the artists were tasked with coming up with the greatest movie sequels never made, my immediate impulse was to do Diabolik. I’ve had an idea for a Diabolik story in my head for years, so I just summarized some of those ideas in a poster.

Hugo Pratt, Liberatore, Attilio Micheluzzi, Toppi, Crepax and Manara have all had great influence on me. I’m sure there are more, like some Dylan Dog contributors I can’t remember the names of, and even people I never realised are Italian.

Comic-Illustrations-by-Robert-Sammelin-33

fe203f9f64a614e2d835caa59080638f

I. Puoi dirci qualcosa dei tuoi progetti futuri?

E. Can you tell us something about your future projects?
I: Ho un po’ di progetti per fumetti brevi e un po’ di copertine che usciranno nel 2015, insieme ad alcuni progetti di poster. Non ho tempo per fare cose molto ambiziose, visto che lavoro a tempo pieno al DICE per creare dei fantastici videogiochi.
E. I have a few shorter comics projects and a bunch of covers coming out 2015, along with some poster projects. I don’t have time to do anything very ambitious, since I work full time at DICE making fantastic video games.

I. Quali sono I tuoi strumenti preferiti per illustrare? Preferisci l’analogico o il digitale?

E. What are your favourite tools for your illustration? Do you prefer the analogic or digital way to drawing?

I. Per disegnare preferisco dei supporti analogici; matita, pennelli Winsor & Newton e Raphael, pennini Gillot 303, pennarelli e inchiostri Pentel e Kuretake. Poi coloro digitalmente ( e disegno per l’ufficio) con una Wacom Cintiq 24HD.

E. For drawing I prefel analogue media; pencil, Winsor & Newton and Raphael brushes, Gillot 303 nibs, Pentel and Kuretake brush pens and ink. I colour my linework (and paint concept art at the office) digitally on a Wacom Cintiq 24HD.

 tumblr_mi4i32S1aH1rlq045o1_1280

“Bayonetta”

I. Se tu potessi essere il personaggio di un fumetto, quale saresti? 

E. If you could be a comic charater, which one would you be?
I. Un disegno fra Corto Maltese e Taxi.
E. It’s a draw between Corto Maltese and Taxi.
All images and materials are copyright protected and are the property of Robert Sammelin
Christian Humouda – Daniela Montella
Trad: Daniela Montella